Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

La "compôte" (Gic) 119Kc

Come non deprimersi con piatti vuoti e verdurine bollite.
Regole del forum
Questo forum è in sola lettura e può essere considerato come un archivio di ricette con un contenuto calorico limitato. (continua)

La "compôte" (Gic) 119Kc

Messaggioda kamomilla » 15/09/2006, 19:42

Non so se sapete cosa sia. E' uno dei miei incubi giovanili. La mia nonna, Tedesca di Germania, la preparava sempre con la frutta che le portavano i contadini. E costringeva me a consumarla. Ma, siccome ne produceva quantità spaventose, io ho il ricordo di questo armadio, in cucina, pieno di vasi di "compôte". Insomma: è frutta cotta (mele-pere) immersa nel liquido di cottura, una brodazza che non vi dico!
Adesso hanno portato a me due cassette di mele. Siccome ormai sono molto lontano da quel periodo ed il ricordo della nonna è dolce ho provato a rifare la "compôte". A modo mio. Con ricetta che trascrivo e consiglio.


Per 1 persona:
*
1 Mela piuttosto indietro di maturazione, polpa non farinosa
Acqua
succo di Limone
Stecca di cannella un pezzetto
2 cucchiaini di zucchero
qualche goccia di rum (facoltativo)
Esecuzione
Pelare le mele e cavarne il torsolo. Le mele sbucciate vanno messe in soluzione di acqua e limone per arrestarne l'ossidazione.
Bucce e torsoli (notoriamente ricchi di pectina) vanno messe in pentola, coperte a filo con acqua e cotte molto a lungo su fuoco medio, coperte. Poi si separa il succo ottenuto dagli scarti, filtrando e spremendo.
Le mele vanno divise in due parti e, poste in pentola, vanno coperte col succo precedentemente ottenuto (se necessario allungare con poca acqua) e cotte insieme alla cannella, fino a che sia possibile trapassarle con uno spillone. Si spegne e si lascia lì a raffreddare per una notte.
Fredde che sono si ripongono in vasi di vetro. Si consumano così, fredde, spolverate con uno-due cucchiaini di zucchero per porzione ed, eventualmente, aggiungendo qualche goccia di rhum.

* Nota di kamomilla: le indicazioni riguardanti gli ingredienti, sono ovviamente relative al consumo per una porzione, non per la preparazione della ricetta. Lo zucchero ed il rum sono stati diminuiti rispetto alla ricetta originale che è questa:
http://www.gennarino.org/forum/viewtopic.php?t=7264&highlight=diet

Il calcolo delle calorie si basa su 150g di mela nettata e 5g di rhum:
kcal preparazione:118.80
kcal/100g: 55.26
carboidrati preparazione: 27.20
proteine preparazione: 0.70
lipidi preparazione: 0.15
%carboidrati: 96.97
%proteine: 2.50
%lipidi: 0.53
kamomilla
 
Messaggi: 707
Iscritto il: 02/11/2003, 16:21
Località: Roma

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Torna a Se proprio ci tocca... Stare a Dieta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code