Pagina 2 di 2

Re: La brioche di Julia Child

MessaggioInviato: 11/02/2009, 23:20
da TinaZappacosta
mariafatima ha scritto:Grazie Tina. vuol dire che le faccio per me e me le pappo calde calde. E' un po' come le nostre pittule salentine, si dice:"frescennu, mangiandu", ossia friggendo e mangiando Grazie, sei bravissima, complimenti

Si, verissimo, proprio come le vostre magnifiche pettole. Ho la fortuna di avere una suocera brindisina, l'8 dicembre sempre me le fa :sad:

cri ha scritto:sono bellissime vorrei farle, però nella mia città non riesco a trovare la farina 0, l'unica che ho trovato è la farina manitoba favola della lo conte e c'è scritto farina o, va bene questo tipo di farina o la posso sostituire con la 00 della barilla? oppure faccio un mix utilizzando metà manitoba e metà 00?


Grazie Cri, anche io avevo il tuo stesso problema. Alla fine la farina 0 sono riuscita a trovarla in un mulino. Se non hai ancora provato, fattelo un giro fra i mulini della tua zona. Per quanto riguarda la tua domanda mi verrebbe da risponderti che la caratteristica di questa brioche è proprio la farina 0, se proprio non riesci a trovarla prova a fare metà 00 e metà manitoba Lo Conte. Ne cambierai, però, la natura ed io non ti posso assicurare circa i risultati, non avendola mai provata con tale mix, mi dispiace :?

Re: La brioche di Julia Child

MessaggioInviato: 12/02/2009, 9:13
da Dony
cri ha scritto:sono bellissime vorrei farle, però nella mia città non riesco a trovare la farina 0


Hai provato in una forneria? Se il fornaio è gentile te la vende :)

Re: La brioche di Julia Child

MessaggioInviato: 21/04/2011, 12:34
da claudia
E' da quando Tina le ha pubblicate che le voglio provare.
Tina o chi le ha già fatte, come sono il giorno dopo? Vorrei prepararle per far colazione la mattina di Pasqua.

Re: La brioche di Julia Child

MessaggioInviato: 29/04/2011, 0:27
da robychi
Che forza ha la farina utilizzata? :)