Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Ossa di morto

Un nuovo forum, unico, che sostituirà i tradizionali 4 (che resteranno, in sola lettura) per rendere più agevole e veloce la navigazione. Qualora abbiate bisogno di informazioni sui vecchi post, avviate pure qui il vostro topic. Vi aiuteremo volentieri.

Re: Ossa di morto

Messaggioda MrPins » 22/09/2009, 16:47

E scusate, ma ha ragione Anita: ne' forno ne' termosifone se devono rimanere umidi sotto per dare allo zucchero una via d'uscita.
Infatti il sole asciuga a partire da sopra.

Io mi domando chi è stato il primo ad inventare questa soluzione, e chissà per quali meandri... :shock:
MrPins
 
Messaggi: 415
Iscritto il: 27/02/2009, 2:08

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Ossa di morto

Messaggioda paoletta » 22/09/2009, 16:51

MrPins ha scritto:
Io mi domando chi è stato il primo ad inventare questa soluzione, e chissà per quali meandri... :shock:


la vecchietta che ha dato la ricetta a marjlet, pare che abbia 90 anni circa giusto lety?
Avatar utente
paoletta
 
Messaggi: 4850
Iscritto il: 01/03/2006, 18:00
Località: Chianciano Terme

Re: Ossa di morto

Messaggioda MrPins » 22/09/2009, 16:55

paoletta ha scritto:
MrPins ha scritto:
Io mi domando chi è stato il primo ad inventare questa soluzione, e chissà per quali meandri... :shock:


la vecchietta che ha dato la ricetta a marjlet, pare che abbia 90 anni circa giusto lety?


Ed è ancora in carne ed ossa!!! :-P :-P :-P

Però Letizia non mi ha risposto sui chiodi di garofano.
Come avete interpretato voi?
MrPins
 
Messaggi: 415
Iscritto il: 27/02/2009, 2:08

Re: Ossa di morto

Messaggioda TeresaDeMasi » 22/09/2009, 16:58

tavernadei7peccati ha scritto:no forno, ne' termosifone.
Devono seccare sopra...diventare raffermi, mentre sotto devono restare com'erano quando si sono poggiati sulla teglia.
Si possono far seccare su cartaforno umida e dopo la...seccatura, infornare senza muoverli

;)
Ferm, anita: forno, sì, ma intendo a 50 gradi. Lasciandolo poi aperto, in modo che serva solo a eliminare umidità, la temperatura arriva a 35 circa. Insomma, quella di Palermo nelle giornate diverse da quella che avete avuto ieri... ;)

/ovviamente parlo di forno elettrico e magari ventilato. Per il forno a gas, che sparge calore dal basso, ovvio che non vada bene.

Se devono rimanere umidi, li si lascia sulla placca.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Ossa di morto

Messaggioda tavernadei7peccati » 22/09/2009, 18:28

Teresa, quel forno lì non lo possiedo, quindi non so...probabilmente va bene...io i funghi e le prugne le ho messe nel forno a gas, ma infatti li rivoltavo da tutte le parti...
Poi, dato che l'impasto è facile da fare, si potrebbe tentare con una piccola dose, metà nel forno e metà all'aria...

Stefano, siccome il mio macinacaffè non triterebbe quantità troppo piccole, io prendo un cucchiaio da tavola di chiodi, li macino e ne ricavo un cucchiaino di polvere.
Il resto lo conservo per quando non ho tempo e me ne urge un po'.
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Re: Ossa di morto

Messaggioda MrPins » 22/09/2009, 23:38

Grazie Anita!
Ho capito.
MrPins
 
Messaggi: 415
Iscritto il: 27/02/2009, 2:08

Re: Ossa di morto

Messaggioda marjlet » 24/09/2009, 9:21

MrPins ha scritto:Però Letizia non mi ha risposto sui chiodi di garofano.
Come avete interpretato voi?


Chiedo venia!
Aver risposto in maniera fugace da lavoro mi ha fatto sfuggire la tua domanda :oops:
Come dice Anita ridurre in polvere un cucchiaino di chiodi di garofano non è semplicissimo con il classico macino elettrico... io preferisco pestarli al momento con il mortaio... l'aroma dei chiodi di garofano pestastati al momento è tutt'altra storia :)

Paolettina la vecchina tiene almeno 80 anni, riguardo al sole come ha detto Anita penso sia il modo piu' semplice di farli seccare in maniera non omogenea: soltanto sopra.
Come dici sempre tu le nonnine hanno sempre ragione: ormai credo a tutto cio' che mi dicono, anche quando mi si dice che è stato visto un asino volare :-P
Penso che un asciugatura all'aria dentro casa provochi un asciugatura più omogenea e non va bene... il sole soltanto la parte esposta, ma si potrebbe provare ugualmente.
marjlet
 
Messaggi: 454
Iscritto il: 20/04/2008, 17:35
Località: Catania

Re: Ossa di morto

Messaggioda clelia » 02/10/2009, 14:20

Buongiorno a tutti,
ho letto tutto il post... molto semplicemente vi scrivo, in risposta, la versione veneziana di questi biscotti .
E' una ricetta collaudata in casa mia e vi garantisco che sono ottimi col tea, con uno zabaione, con del rosolio ...
Ultima cosa, anzi due: la prima...ogni zona ha il suo dolce tipico per questo periodo autunnale. La seconda.. MrPins li provi!!!
Così si ricrederà su quel che ha scritto...

La ricetta è del pasticcere Michele Ferro.

OSSI DA MORTO (tradizione veneziana)

farina 400 gr
fecola di patate 100 gr
1 bicchiere di latte
zuchero 150 gr
3 uova intere
1 bustina di lievito no vaniglinato
burro 50 gr
sale qb

Ammorbidire il burro sul fuoco e mescolarlo a lungo con le uova. Piano piano aggiungere tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido.
Coprire e tenere l'impasto in un luogo tiepido per qualche ora.
Prendere un pò di pasta e formare dei bastoncini di circa 2 cm di diametro che, con la pressione delle dita, andranno schiacciati un pò alle estremità .
Cuocere in forno a 120°; dopo 10 min scarsi cospargerli con rosso d'uovo e portare a cottura con altri 3-4 min in forno. """""

Clelia
clelia
 

Re: Ossa di morto

Messaggioda marjlet » 03/10/2009, 19:02

Clelia Mi sono persa un pezzo...
che ha detto MrPins?
:shock:
Perdo colpi come la zietta :grin:
Comunque bella ricetta... Hai ragione ogni regione ha tradizioni e ricette tipiche in questo periodo ed in questo caso mi sembra di capire che questi 2 dolci hanno in comune soltanto il nome... sembrano molto diversi!
Se magari tu postassi, sempre in tradizioni in cucina "OSSA DA MORTO secondo tradizione Veneziana" potresti darci modo di conoscere questo biscotto che fa parte della tua tradizione :)
marjlet
 
Messaggi: 454
Iscritto il: 20/04/2008, 17:35
Località: Catania

Re: Ossa di morto

Messaggioda MissVanDerRohe » 22/10/2009, 13:03

Nonstante quel che dicevo mi sono arresa e li vorrei fare, ma com'è che ora che mi sono decisa è sparito il sole e chissà quando lo rivedrò? :-x
E ci si mette pure lo scirocco, a farli ora non so neanche se si asciugheranno in una settimana.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Ossa di morto

Messaggioda MissVanDerRohe » 24/10/2009, 17:15

Proseguo con la cronaca: ieri c'è stata un'ora di sole, ho messo i dolcetti ad asciugare e dopo poco avevano già cambiato aspetto, son diventati bianchi e duri(una teglia si è seccata di più però, chissà perché :shock:).
Oggi diluvio continuo, umidità fortissima, e sti cosi non si seccano più.
Forse riuscirò a mangiarli per Natale, avevo pensato per disperazione di metterli in forno a 30° col calore solo da sopra, ma qua se si accorgono che tengo il forno acceso per giornate intere mi fanno fuori. :(
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Ossa di morto

Messaggioda MissVanDerRohe » 26/10/2009, 20:35

Finalmente li ho cotti. :)
Il miracolo della separazione c'è stato, il sapore è inconfondibilmente giusto...
Non mi convincono un paio di cose, che però penso si possano sistemare:
vorrei diminuire lo zucchero, questo non tanto per il sapore (sono sì un po' più dolci del consueto, ma sempre buoni), però mi pare che la parte inferiore si appiattisca troppo e non abbia proprio la consistenza che conosco;
e non sono lisci come li avrei voluti, vorrei provare a sciogliere tutto lo zucchero sul fuoco.
Un'altra cosa è che sono venuti piuttosto gommosi, non mi sembra si vogliano indurire, ma questo può essere un problema mio di cottura forse. :shock:
Beh, se faccio altre prove riferirò, anche se mi pare che non abbiano suscitato molto interesse.
Ketty
Iugi: "E va bene Miss, hai ragione." 9/12/2008 19:47
Avatar utente
MissVanDerRohe
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 20/03/2008, 1:12
Località: Messina

Re: Ossa di morto

Messaggioda nonnagiusy » 27/10/2009, 16:41

Ciao a tutti,
come dice Marjlet ogni regione, ed io aggiungo ogni zona, ha la sua tradizione per preparare gli ossi da morto.Io sono lodigiana(Lombardia)e li preparo con la farina gialla per dolci(farina di granoturco macinata finissima).Ecco la mia ricetta:
gr.500 farina bianca
gr.500 farina gialla
gr.500 burro
gr.300 zucchero
5 tuorli
1 bustina di vanillina e 1 bustina di lievito per dolci
Metto le farine sulla spianatoia, aggiungo lo zucchero,il burro ammorbidito, i tuorli,la vanillina e il lievito.Impasto tutti gli ingredienti come per la frolla e poi con la pasta ottenuta formo delle bisciolette (come quando si fanno gli gnocchi) che taglio della lunghezza di 8-10 cm.Pizzico questi cilindretti nel centro e schiaccio le estremità per dare la forma di ossa li metto sulla placca con carta da forno e li cuocio a 170° per 20 minuti.Con questa dose ne vengono un bel po', si può anche provare con metà dose e vi assicuro che sono buonissimi
nonnagiusy
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 24/07/2007, 20:39
Località: Castiglione d'Adda (LO)

Re: Ossa di morto

Messaggioda Dony » 28/10/2009, 17:17

MissVanDerRohe ha scritto:Beh, se faccio altre prove riferirò, anche se mi pare che non abbiano suscitato molto interesse.


Ketty, ho sempre letto come procedevano i tuoi lavori ma.......come dire.......anche qui fano dolcetti del genere, si chiamano ossa da mordere.......e pure una specie di dolce chiamato pane dei morti.....ma a me ha sempre fatto un certo effetto 8O .....non so come dire.....insomma me ne sono sempre tenuta alla larga :?
Avatar utente
Dony
 
Messaggi: 2372
Iscritto il: 13/08/2006, 14:29
Località: Botticino - BS

Re: Ossa di morto

Messaggioda tavernadei7peccati » 28/10/2009, 18:55

Miss, ti ho seguita anch'io...
prima di infornare devono essere secchissimi e ho sentito che qualcuno bagna la parte inferiore per dare una via di uscita allo zucchero caramellato.

In una ricetta che avevo trovato io, prima di seccarli andavano bolliti per un minuto. :shock:

Io li ho fatti una volta sola, mi sono riusciti una mostruosità e non sono molto motivata a rifarli, perchè qui ne vendono di tutte le forme e misure...i più graziosi sono quelli micro, a forma di gocciolina, diciamo più piccoli di un cioccolatino e sono anche i più agevoli da mangiare...
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

PrecedenteProssimo

Torna a Il nuovo forum di Gennarino.org

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code