Gennarino.org ringrazia tutti gli utenti che hanno dato fiducia al nostro progetto per quasi 20 anni, e che, grazie al grande lavoro fatto da tutto lo Staff (rigorosamente a titolo gratuito), hanno portato il forum a diventare uno dei principali punto di riferimento degli appassionati di cucina del web italiano.
Purtroppo, causa motivi personali, non ho più modo di gestirlo e portarlo avanti. Il forum viene ora posto in uno stato di sola lettura: un archivio storico che permetta a chiunque di fruire di tutte le discussioni trattate.

Ma solo io, lavavo il pollo?

Un nuovo forum, unico, che sostituirà i tradizionali 4 (che resteranno, in sola lettura) per rendere più agevole e veloce la navigazione. Qualora abbiate bisogno di informazioni sui vecchi post, avviate pure qui il vostro topic. Vi aiuteremo volentieri.

Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/08/2015, 10:35

Ebbene si, ci sono rimasta male: ho scoperto che lavare il pollo è una pessima abitudine. Si corre il rischio di contaminare gli strumenti con cui lo si lavora, gli strofinacci, le superfici della cucina, aumentando la possibilità di diffusione dei batteri.

No, non è una bufala: La fonte è affidabile (BBC) , la notizia è britannica ma credo sia valida anche per le nostre lande, chè l’allevamento intensivo, con le stesse modalità, è prassi diffusa anche in Italia.

Qui, lo trovate spiegato meglio, ed in termini medici (datosi che Sabino è un dottore, oltre che un blogger).

http://www.berardino.info/2014/06/17/po ... b8nkPntlBc

E voi, come vi regolate?
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/08/2015, 11:25

TeresaDeMasi ha scritto:
E voi, come vi regolate?


Dato che ne stiamo parlando anche su fb, rubo un link ad alessio e lo metto qui, che mi pare aiuti a capire meglio il rapporto tempo temperatura necessario per scongiurare rischi. :)

"The majority of Salmonella serotypes are not particularly heat resistant and are usually killed by pasteurisation processes. D-values are typically 1 – 10 mins at 60 ºC and less than 1 min at 70 ºC, with typical z-values of 4 – 5 ºC."

http://www.foodsafetywatch.org/factsheets/salmonella/
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda rimmel » 03/08/2015, 12:19

mai lavato, ma solo per abitudine no per scienza.
antonia
http://www.appuntidicucinadirimmel.com/
[i]sogna,ragazzo,sogna,non cambiare un verso della tua canzone,non lasciare un treno fermo alla stazione,non fermarti tu![/i] (r.vecchioni)
Avatar utente
rimmel
 
Messaggi: 1855
Iscritto il: 23/01/2008, 17:52
Località: napoli

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda MariaRomano » 03/08/2015, 14:04

Ebbene si, lo lavo, l'ho sempre fatto
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/08/2015, 15:06

MariaRomano ha scritto:Ebbene si, lo lavo, l'ho sempre fatto


Occhio maria che se ci scopre il dott. Berardino poi chi lo sente. :D
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda PMF » 03/08/2015, 15:31

Ho qualche perplessità, dubbio... proprio dalla espressione usata:
"la cosa viene da fonte affidabile BBC, ed è valida anche da noi"
Con tutta la delicatezza del caso, vorrei ricordare che le abitudini igieniche della terra di albione sono quanto di più... [@#!@#] una onesta casalinga italiana possa immaginare.
Davvero, nulla di paragonabile: l'intossicazione alimentare ha percentuali che da noi nons arebbero tollerabili, le abitudini di pulizia erano ributtanti per noi studenti maschi.
Inorridisco già alla lettura: "si rischia di contaminare gli strumenti con cui lo si lavora, gli strofinacci, le superfici della cucina, "
Ma scherziamo? Usano lo strofinaccio per asciugare un pollo POI magari per asciugare le posate o per altri impieghi di cucina? Chi non pulisce la superficie di lavoro dopo che ha lavorato una carne, una verdura, ha rotto un uovo? In effetti l'abitudine è di avere spazzolino e dentifricio nel pensile delle tazze da colazione...
Ma invitami a casa tua se hai quelle abitudini igieniche, e diventerò istantaneamente un asceta stilita!
Pensaci un attimo Teresa, qui si sta parlando di abitudini e attitudini a cucinare con metodi a rischio, mica di pollo. Che poi con il maiale, con il pesce, sarebbe peggio, non credi?
PMF
 
Messaggi: 963
Iscritto il: 31/08/2007, 15:40

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda TeresaDeMasi » 03/08/2015, 17:09

Io ci penso paolo, e mi ha convinto l'idea di non lavare. Perché inutile. Questo, il senso di questo post. Io prima lavavo, ora ho smesso. Poi per il resto se abbiamo domande specifiche, facciamole. Faccio rispondere direttamente il dott. Berardino. :)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda robychi » 03/08/2015, 17:53

Sì. Si lava eccome. Basta lavare bene dopo gli "strumenti" che sono stati utilizzati per il pollo. Di solito, dopo aver lavato e preparato pesce, pollo, usato l'affettatrice, etc., disinfetto con un disinfettante di quelli professionali (lo prendo alla metro o online su siti specializzati).

Non mi preoccupo degli strofinacci perchè NON si asciugano questi alimenti con gli strofinacci ovviamente. :grin:
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda marta » 04/08/2015, 13:24

Non ho capito se parlate di pollo intero o già spellato.
Io a volte lo lavavo, altre no (bella logica, in effetti).
Ultimamente rifletto sul fatto che solitamente la gente lava le cipolle dopo averle sbucciate, mentre non conosco nessuno che lavi l'aglio dopo averlo "scamiciato".
Se sono destinati alla cottura entrambi, mi chiedo, che differenza farà? Può mai essere che la buccia delle cipolle sia più sporca di quella dell'aglio? E quindi ho tendenza a smettere di lavare anche le cipolle, a meno che non saino da far crude (cosa rarissima visto che poi mi fanno star male).
Forse la miglior logica potrebbe essere di non affannarsi a lavare ciò che cuoce (senza arrivavre a lasciarci la terra sopra, comunque), e di concentrarsi su ciò che è destinato a restare crudo?
“Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione.”
Henry Ford
Avatar utente
marta
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: 27/08/2004, 9:03
Località: Toulouse (FR)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda MariaRomano » 04/08/2015, 15:08

marta ha scritto:Ultimamente rifletto sul fatto che solitamente la gente lava le cipolle dopo averle sbucciate, mentre non conosco nessuno che lavi l'aglio dopo averlo "scamiciato".
Se sono destinati alla cottura entrambi, mi chiedo, che differenza farà?


La logica usata in casa mia e che quindi ho "ereditato", è sempre stata quella di lavare tutto, aglio scamiciato, cipolla sbucciata, pollo con e senza pelle, le banane prima di levare la buccia, poichè le mani, toccando la buccia, l'esterno degli alimentii non lavati, ne contaminerebbero l'interno.
Avatar utente
MariaRomano
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: 17/08/2008, 22:00

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda TeresaDeMasi » 04/08/2015, 15:54

marta ha scritto:Forse la miglior logica potrebbe essere di non affannarsi a lavare ciò che cuoce (senza arrivavre a lasciarci la terra sopra, comunque), e di concentrarsi su ciò che è destinato a restare crudo?


Infatti, secondo me è proprio cosi'

/mo' pero' mi hai fatto sentire una zozzona, mai lavato l'aglio ne prima ne dopo scamiciato. E mo' che ci penso manco le cipolle. :shock:
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda marta » 04/08/2015, 16:03

TeresaDeMasi ha scritto:
marta ha scritto:/mo' pero' mi hai fatto sentire una zozzona, mai lavato l'aglio ne prima ne dopo scamiciato. E mo' che ci penso manco le cipolle. :shock:

sai quanto tempo hai risparmiato in vita tua? :D
“Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione.”
Henry Ford
Avatar utente
marta
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: 27/08/2004, 9:03
Località: Toulouse (FR)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda TeresaDeMasi » 04/08/2015, 16:09

marta ha scritto:
TeresaDeMasi ha scritto:
marta ha scritto:/mo' pero' mi hai fatto sentire una zozzona, mai lavato l'aglio ne prima ne dopo scamiciato. E mo' che ci penso manco le cipolle. :shock:

sai quanto tempo hai risparmiato in vita tua? :D


E quanta acqua!!! :D
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda robychi » 05/08/2015, 9:24

Però le cipolle si lavano per togliere quella pellicina scivolosa che A ME :-? rimane sempre una volta sbucciata e perchè fanno piangere meno :grin:
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4539
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: Ma solo io, lavavo il pollo?

Messaggioda salutistagolosa » 09/08/2015, 21:59

mai lavato il pollo - ma fiammeggiato si'. Poi sono paranoica quando si tratta di lavarmi le mani dopo averlo lavato, facendo delle acrobazie incredibili per aprire l'acqua senza toccare il pomello con le mani sporche.

Fatemi pero' spezzare una lancia a favore del Regno Unito: per quanto riguarda le infezioni, sicuramente il nostro comportamento in cucina conta, ma contano pure i controlli fatti a livello di macelli, e di "lavorazione" degli animali. Per esempio, a pagina 22 di questo documento son riportati i casi di Salmonellosi (in umani) registrati nel 2012. A parte il dato assoluto, la colonna rilevante e' quella che normalizza per la popolazione - col che si vede che il Regno Unito ha 14.3 casi confermati per 100,000 abitanti, nettamente al di sotto della media europea. Inoltre, guardando al pollame vivo, la percentuale di animali infetti e' nettamente più' alta in Italia che in UK (1.8% contro 18.9% nei tacchini in riproduzione, tabella SA20; 15.6 UK contro 23% ITA nei tacchini all'ingrasso prima della macellazione, tabella SA21).

Poi le abitudini sono cambiate molto anche qui, adesso la stragrande maggioranza delle case moderne hanno superficie dure nei bagni e nelle cucine, e le lavastoviglie sono tanto diffuse come in Italia. E le case degli studenti sono notoriamente sozze anche per gli inglesi :D
salutistagolosa
 
Messaggi: 6482
Iscritto il: 13/08/2004, 19:37
Località: Fife, Scozia


Torna a Il nuovo forum di Gennarino.org

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code