Pagina 1 di 1

come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 05/03/2017, 12:43
da salutistagolosa
Ho appena tirato fuori dal frigo l'impasto per questa meravigliosa pizza in teglia, e ho ritirato fuori le teglie che non usavo da tempo immemore causa trasloco - una delle due teglie ha un quintale di polvere sopra che si e' appiccicata alla teglia: consigli per ripristinarla all'uso che non siano lavare bene con sapone e ricondizionare la teglia?

Pizza-fatta-in-casa-teglia-di-ferro-blu.jpg
Pizza-fatta-in-casa-teglia-di-ferro-blu.jpg (10.78 KiB) Osservato 13306 volte

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 05/03/2017, 16:17
da salutistagolosa
oh beh, alla fine l'ho lavata, asciugata con carta, unta con olio e passata in forno a 200 per mezz'ora, ora e' come nuova :-)

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 06/03/2017, 11:24
da TeresaDeMasi
Bella domanda. In teoria, non andrebbe lavata. Ma anche io non resisto: parlo della padella, la teglia non ce l'ho. Per cui io la lavo, la asciugo, e la metto sul fuoco in modo da scaldarla BENISSIMO per eliminare il rischio di ruggine. Poi la ungo e la ripongo, avvolgendola di carta paglia o scottex. Con la teglia, farei la stessa cosa. Per cui, sono d'accordo con la tua mossa. :)

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 06/03/2017, 19:44
da robychi
Questo è quello che c'è scritto sulle istruzioni delle mie:

Manutenzione Periodica:

La teglia forno per pizza in ferro blu non va mai lavata con acqua.

Dopo l´uso va pulita con della carta da cucina e se del caso, raschiando la superficie con una spatola per rimuovere i residui di pasta.

Per evitare di graffiare e rovinare la superficie antiaderente della teglia in ferro blu, per la pulizia della teglia si consiglia l´uso di una spatola in polimero ad alta resistenza.

Qualora la teglia in ferro blu non venga utilizzata per un pò di tempo, prima di metterla da parte, ungerla tutta con dell´olio di oliva (o di semi) ed avvolgerla in della pellicola trasparente per cucina. In questo modo si eviterà la possibile comparsa di punti di ossidazione (ruggine).

Qualora per motivi eccezionali, la teglia in ferro blu dovesse essere lavata con acqua, questa va asciugata immediatamente e messa nel forno caldo per far evaporare l´umidità presente sulla superficie.

Evitare il contatto con agenti acidi e detersivi.

Non utilizzare in cella di lievitazione e surgelazione.

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 06/03/2017, 22:13
da TeresaDeMasi
Ma tu riesci a trattenerti dal lavarla? anche la ionese non andrebbe lavata, ma io quando la uso per cuocere e non per friggere la lavo, non riesco a non farlo... :no:

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 07/03/2017, 0:39
da salutistagolosa
grazie ragazzi - e no, finora non ho avuto alcuna difficolta' nel resistere alla tentazione di lavarla :grin: solo che l'aspetto pietoso post-trasloco necessitava correre ai ripari.
Nel frattempo ho pure scoperto che per levare eventuali incrostazioni si può' usare sale grosso, e io cosi' ho fatto con una macchietta che sembrava ruggine, ci ho strofinato il sale grosso. Viene utile anche per pulire bene, perche' alla fine mi rimane sempre un po' di farina appiccicata (suppongo per via della patinatura), che con carta o pennello non viene via bene, ma con il sale si!

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 07/03/2017, 0:40
da salutistagolosa
(tra parentesi, sta pizza di Bonci, che sia veramente la sua o no, e' veramente buona, e in realtà' non particolarmente camurrusa, io sul piano di lavoro manco ci faccio gli "spolveri", alla fine si ammassa comunque)

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 07/03/2017, 12:46
da TeresaDeMasi
salutistagolosa ha scritto:(tra parentesi, sta pizza di Bonci, che sia veramente la sua o no, e' veramente buona, e in realtà' non particolarmente camurrusa, io sul piano di lavoro manco ci faccio gli "spolveri", alla fine si ammassa comunque)

Quando hai tempo, metti ricetta e foto? cosi mi decido ad ordinare la teglia, magari. :D

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 07/03/2017, 17:54
da robychi
TeresaDeMasi ha scritto:Ma tu riesci a trattenerti dal lavarla? anche la ionese non andrebbe lavata, ma io quando la uso per cuocere e non per friggere la lavo, non riesco a non farlo... :no:


Sì. Devo dire che sembrano nuove! Nessuna incrostazione. Non si attacca niente e le uso molto spesso.


Le pizze di Bonci sono spettacolari...

Re: come pulire la teglia in ferro blu?

MessaggioInviato: 08/03/2017, 1:05
da salutistagolosa
TeresaDeMasi ha scritto:
salutistagolosa ha scritto:(tra parentesi, sta pizza di Bonci, che sia veramente la sua o no, e' veramente buona, e in realtà' non particolarmente camurrusa, io sul piano di lavoro manco ci faccio gli "spolveri", alla fine si ammassa comunque)

Quando hai tempo, metti ricetta e foto? cosi mi decido ad ordinare la teglia, magari. :D

allora, il procedimento lo avevo linkato nel primo messaggio, e comunque e' qui, ed eccoti la ricetta: che e' quasi una non ricetta, in pratica farina, moltissima acqua e un modo diverso di fare le pieghe (che Bonci chiama "rigeneri") - io ho fatto cosi':
1. Si impastano farina e acqua nella quale è stato disciolto il lievito (7 g di lievito secco per kg di farina): prima farina, lievito, e meta' dell'acqua. Acqua, piu' che si può', io in genere faccio all'80%, ma si può' anche arrivare a 100, dipende un po dalla farina. Poi sale e la restante acqua. L'impasto deve essere omogeneo ma non troppo. Si fa riposare un'ora a temperatura ambiente.
video rigeneri
2. Sul piano infarinato abbondantemente si stende un po' la pasta e si danno le prime 4 pieghe consecutivamente, piegando verso di noi. Si lascia riposare 20 minuti - cio' detto, io su questo l'ultima volta ho deviato, nel senso che ho fatto le pieghe direttamente sul piano di lavoro di granito, non mi andava di "diluire" la percentuale di farina.
3. Si ripete il procedimento (con il riposo) altre due volte (tre giri di pieghe in un'ora)
4. Si mette in una ciotola in frigo a riposare fino al giorno dopo, coperto da pellicola;
5. Si tira fuori dal frigo e si lascia tornare a temperatura per 10-15 minuti e si pezza (circa tre pezzi per un forno normale)
6. Ad ogni pezzo si danno ulteriori 4 pieghe e si lascia a lievitare, coperto da pellicola, per un ora e mezza
7. Infine si stende ogni pezzo su piano infarinato o direttamente in teglia, si condisce e si inforna in forno a 250°, non ventilato, per i primi 10 min ponendo la teglia in basso, poi si aggiunge la mozzarella e si sposta in alto (prima o seconda scanalatura, dipende dal forno).

Cuocendo per i primi 10 minuti sul fondo del forno viene croccante, ma con il forno nuovo non lo faccio piu' per non rovinarlo, e poggio sulla pietra refrattaria, pero' cosi' la pizza rimane piu' morbida.

le foto sono fatte col cellulare, rendono poco, comunque eccole:

IMG_3812.png
IMG_3812.png (378.14 KiB) Osservato 12958 volte

IMG_3811.png
IMG_3811.png (390.97 KiB) Osservato 12958 volte